Calcio Femminile

Coppa Italia Femminile|Mariani giustiziera delle sue ex compagne, Real Meda avanti con le Azalee

È iniziata ufficialmente la Coppa Italia di Serie C femminile che già nella prima giornata regala emozioni e grandi sorprese. Due i gironi delle formazioni lombarde: il primo, il 14, composto da Speranza Agrate, Pro Sesto e Cortefranca; il secondo con Real Meda e Azalee. Accederanno agli ottavi di finale solamente le vincitrici di ogni singolo girone: nel caso del girone 14 tutte le squadre giocheranno l’una contro l’altra, nel caso del girone 15 si tratta di una gara andata e ritorno.

Primo turno che ha visto l’esordio ufficiale della neopromossa Pro Sesto che ha superato al Salvatore Missaglia di Agrate Brianza, la Speranza Agrate di Danilo Brambilla. Match piacevole e ricco di emozioni tra due formazioni che hanno giocato a viso aperto: parte bene la formazione di Ruggeri che sembra aver già trovato una buona quadratura in questa nuova categoria con una bella idea di gioco che sta lentamente emergendo. La formazione milanese passa in vantaggio con il capitano Seveso, che su punizione sfrutta la lettura sbagliata di Chiesa e trova il vantaggio. Raddoppio che arriva sugli sviluppi di calcio d’angolo verso la mezz’ora con il primo timbro in maglia bianco blu di Pasquali, che di testa riesce a infilare a rete. Match che si riapre al tramonto del primo tempo grazie a Cervati che sfrutta a dovere la grande giocata aerea di Confalonieri accorciando le distanze. Pareggio che arriva nelle prime battute della ripresa ancora con il numero 9 rosso verde che in pallonetto supera l’uscita bassa di Selmi. Gara che sembra destinata oramai a chiudersi in pareggio visto l’equilibrio della parte finale del match salvo poi arrivare il guizzo vincente dell’ex Elena Mariani che al 52’ regala la vittoria alla sua Pro Sesto. Amarezza in casa Agrate per un gol concesso a causa di poca attenzione. Speranza Agrate che ora se la vedrà nel prossimo weekend contro il Cortefranca con la Pro Sesto ferma a guardare in attesa di giocarsi il tutto per tutto nella sfida del 4 ottobre contro la formazione bresciana.

Gara d’andata tra Real Meda e Azalee subito competitiva ma il cui finale lascia aperto il discorso passaggio del turno. Passano le padrone di casa di mister Reggiani in un match in cui è la formazione ospite a trovare per prima il vantaggio: al 6’ è Barbini a trovare il gol con un pallonetto dal limite di pura classe. Riesce a scuotersi la formazione padrone di casa che trova poi il pareggio alla mezz’ora con Sironi che in un’azione convulsa riesce a trovare il pareggio. Cresce poi il Real Meda che crea le palle gol più nitide con Sironi prima, con Longoni poi trovando però sempre le grandi parate di Mazzon. Sforzi delle brianzole che vengono premiati al 35’ quando Lafiosca offre un pallone d’oro a Longoni che questa volta non sbaglia e sigla il 2-1 finale. Azalee che ora, forti del gol in trasferta, tenteranno il tutto per tutto nella gara di ritorno in programma tra due settimane. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *