Calcio

Serie D| Mastrolonardo dice addio alle lucertole: Vis Nova fine di un’era! Adesso è caccia al sostituto

Sabato 19 giugno 2021, una data dal forte sapore di anno zero in casa Vis Nova. Ieri sera, infatti, dopo circa una decade passata in neroverde tra Settore Giovanile e Prima Squadra, Agostino Mastrolonardo ha ufficialmente salutato le lucertole.

previous arrow
next arrow
Slider

È dunque finita un’era a Giussano, sponda Vis Nova, con l’addio del tecnico che ha prima riportato la formazione Brianzola nel suo habitat naturale dopo la retrocessione in Prima categoria e poi, lo scorso anno, ha centrato la clamorosa e storica promozione in Serie D culminata con la grande salvezza ottenuta quest’anno. Quattro promozioni consecutive per Mastrolonardo, dunque, che ha così riscritto la storia di una società gloriosa che forse mai avrebbe pensato nel giro di 5 anni di passare dall'”inferno” sportivo della Prima Categoria alla Serie D. Tanti i successi, ma adesso è giunto il tempo di dirsi addio. Il tecnico così lascia quella società che per circa dieci anni è stata casa sua e ora va a caccia di una nuova avventura, nuovi stimoli. Attualmente rumors sul suo futuro non c’è ne sono, anche se non è da escludere una permanenza in Interregionale per cercare di raccogliere con un’altra veste un’altra grande impresa.

previous arrow
next arrow
Slider

Adesso perciò in casa Vis Nova parte la caccia al sostituto. Raccogliere l’eredità, molto pesante, di Agostino Mastrolonardo non sarà affatto facile. Una situazione, quella delle lucertole, che per certi versi ricorda l’addio di Ferguson allo United diversi anni fa, visto che il mister ha rappresentato in questa decade molto più di un semplice allenatore. Senza nulla togliere a chi lo succederà, per forza di cose, a Giussano esisterà un’era post Mastrolonardo che non sarà di certo facile vivere, ma le sfide esistono apposta. Al momento piste concrete sulla successione non sembrano esserci, ma un nome che sembra gravitare attorno alla panchina neroverde è quello di Gianmaria Pizzi, tecnico della Speranza Agrate. Lui, che di fatto come Mastrolonardo, rappresenta un’enorme fetta di storia della società agratese potrebbe dunque essere il successore, anche se va capito se questa sia solo una voce che non ha fondamento o c’è di più. Sicuramente, però, il profilo, quello di Pizzi, è un profilo importante che molto bene ha fatto in questi anni regalando alla Speranza Agrate la scorsa stagione la storica e prima promozione in Eccellenza. Parlare di certezze in questo momento è molto rischioso, visto che spesso il tecnico rossoverde è stato al centro di voci che riguardavano un suo possibile addio dalla società di Via Archimede, eppure è sempre rimasto al suo posto. Forse, però, dopo dieci anni in rossoverde, esattamente come Mastrolonardo, anche lui potrebbe essere a caccia di una nuova esperienza. I prossimi giorni, saranno dunque molto importanti per capire in primis se questa voce sia vera e poi per capire quali siano le intenzioni della Vis Nova nell’era post Mastrolonardo, visto che oltre al sicuro cambio in panchina si vocifera di una possibile grande rivoluzione che riguarderà anche il parco giocatori. Staremo a vedere.

FOTO: lariosport.it

Valerio Amati

previous arrow
next arrow
Slider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *