Calcio

Le ultime| Penati si dimette? Intanto l’Aurora volta pagina, mentre Pellegrino s’accasa alla Football

Detto del turno domenicale vissuto tra Promozione e Prima Categoria, ecco che dopo appena quattro giornate iniziano i primi cambi e arrivano gli ultimi movimento di mercato.

previous arrow
next arrow
Slider

Promozione| Aurora Olgiate si cambia: Pirovano out, si cerca il sostituto

Le quattro sconfitte incassate nelle prime quattro uscite in campionato sono state fatali per il tecnico dell’Aurora Olgiate, Stefano Pirovano. Infatti pare essere giunta al termine l’avventura lecchese per l’ex tecnico della Cisanese, approdato ad Olgiate Molgora lo scorso anno. Una scelta, questa, che lascia un po’ perplessi – se dovesse essere confermata – visto che al di là dei risultati, fino ad ora, raccolti non proprio entusiasmanti il tecnico è stato comunque grande mente nell’allestimento della rosa che ha portato in casa Aurora diversi giovani profili provenienti dal florido settore giovanile della Cisanese, oltre che altri giovani interessanti. Dunque si resta in attesa di un comunicato da parte dei lecchesi, mentre – va aggiunto – che per il momento non sembrano esserci nomi per la successione, con la società che probabilmente sta lavorando sotto traccia per cercare avere già nel match di domenica contro l’Arcadia Dolzago il nuovo mister. A prescindere da quello che sarà, certo è che con Pirovano o meno, la gara di domenica sarà per l’Aurora di vitale importanza: se gli “Orange” non vogliono vivere una Promozione come quella 2019/20 l’unico risultato accettabile domenica si chiama vittoria.

previous arrow
next arrow
Slider

Prima Categoria| In casa Carugate mister Penati medita le dimissioni

Come detto questa mattina, in casa Carugate i soli due punti raccolti nelle prime quattro uscite in campionato sono un bottino decisamente magro per una squadra che, ai nastri di partenza, ambiva quanto meno ad un posto per la corsa all’ambitissima zona playoff. Ancora, però, in termini di classifica nulla è perduto, ma pare che la cocente sconfitta interna di domenica, subita per mano dell’All Soccer abbia lasciato diverse scorie in casa rossoverde. Sembra infatti che nella mattinata di ieri il tecnico, Mauro Penati, abbia rassegnato le proprie dimissioni alla società. Decisione, questa, che sembra non essere ancora stata accettata dalla società che si muove sondando il terreno dei mister disponibili a subentrare in corsa. Al momento i nomi che potrebbero essere accostati alla panchina rossoverde sono quelli di Emanuele Leoni, ex Lesmo, Casati e Vibe Ronchese tra le altre, fermo dal primo stop imposto dal Covid e che pare abbia voglia di rimettersi in pista. Altro nome che, però, potrebbe rientrare nell’orbita rossoverde è anche quello di Marco Panara, tecnico che ha iniziato la stagione come mister dell’Under 19 della Speranza che però non ha potuto esordire in campionato visto il suo esonero avvenuto dopo la prima gara di Coppa Lombardia. Insomma, in casa Carugate è ancora tutto da decidere e al momento non va nemmeno esclusa una permanenza di mister Penati. A prescindere da tutto, per smuovere la classifica e ridare entusiasmo all’ambiente domenica in casa del fortissimo e lanciatissimo Biassono bisognerà cercare di arrivare a tutti costi al bottino pieno.

previous arrow
next arrow
Slider

Prima Categoria| Pellegrino riparte dalla Football Leon: ecco il play per Bassignani

Dopo due, possibili, cambi di panchina chiudiamo con una notizia di calciomercato. Che questa sessione è stata strana lo si è capito fin da subito, ma il fatto che la finestra dei trasferimenti resti aperta fino a novembre rende interessante anche questo assaggio di autunno. Dopo il Biassono che per la sua mediana ha deciso di colmare il vuoto lasciato da Cassamagnaga con l’arrivo di un top player assoluto come l’ex Brianza Olginatese, Folgore Caratese e Monza Marco Perini, si arricchisce ancora il Girone D di Prima Categoria. Infatti, sempre per rinforzare il proprio centrocampo, la Football Leon di Max Bassignani ha deciso di optare per le geometrie e la qualità dell’ex Lissone, Cob e Otranto tra le altre Francesco Pellegrino. Un arrivo in extremis, visto che il classe 1988 aveva iniziato la stagione in Promozione con la maglia dell’Universal Solaro (dove tra l’altro fa da vice allenatore a mister Stincone una sua conoscenza ai tempi della Cob come Circelli). Adesso, però, Pellegrino è a tutti gli effetti un giocatore a disposizione di Bassignani che inserisce in una mossa sola tanta qualità e geometrie in cabina di regia per una squadra che punta a ritagliarsi un posto di prestigio in questa serratissima corsa verso la Promozione.

Valerio Amati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *