Calcio

Calciomercato| Valzer di bomber tra Muggiò e Ponte Lambro! Mantellini da Natobuono, Brighenti da Rione

Il 2021 si chiude con un gran botto di mercato sull’asse Muggiò-Ponte Lambro! Due colpi di mercato non da poco quelli messi a segno dalle due società, due colpi che potenzialmente potrebbero cambiare, e non poco, gli equilibri dei rispettivi gironi.

previous arrow
next arrow
Slider

Partiamo dal Muggiò che nella serata di ieri ha ufficializzato l’arrivo dell’attaccante classe 1989 Stefano Mantellini, prelevato dallo Zingonia Verdellono. Il “Cigno”, così viene chiamato Mantallini per il suo modo elegante di giocare là davanti, a Zingonia dopo aver fatto esultare diverse volte i supporters orobici si trovava un po’ chiuso visto gli arrivi davanti di giocatori del calibro di Buzzi e Girasole. Inoltre per lui quella di ieri è stata una giornata strana: in mattinata sembrava potesse essere possibile un clamoroso ritorno ad Arcore, al Casati, nella società dove tre stagioni fa era definitivamente esploso superando quota 20 gol in stagione e aprendosi le porte per il ritorno in Eccellenza da protagonista. E invece il finale romantico non è andato a buon fine, visto che con un vero e proprio blitz nel pomeriggio di ieri il Muggiò di Luciano Pace ha affondato e messo a segno il colpo. Un colpo che porta in dote all’attacco di Natobuono un attaccante tecnico, concreto ma soprattutto completo che – sulla carta – dovrebbe integrarsi alla perfezione con l’altro bomber gialloblù ovvero Manuel Personè. 

previous arrow
next arrow
Slider

Per un attaccante che è arrivato, uno è andato via. E stiamo parlando di Manuel Brighenti che ha di fatto lasciato Muggiò per approdare a Ponte Lambro alla corte di Rione. Insomma un colpo in grande stile, quello messo a segno dalla formazione comasca che sostituisce così Stefan Nenadovic – ritornato alla Trevigliese – con il bomber ed Vis Nova. Un acquisto, come detto in precedenza, che potrebbe stravolgere gli equilibri nella serratissima lotta salvezza del Girone B di Eccellenza. Le doti di Brighenti sono note a molti e, nell’ultimo periodo, il bomber sembra anche aver trovato quella continuità del punto di vista fisico che tanto lo aveva limitato nella sua esperienza neroverde. Dunque Brighenti sembrerebbe al 100% anche fisicamente, anche se per il rientro in campo ci vorrà un po’ a causa del return to play, e se riesce a confermarsi sui livelli realizzativi visto sia a Giussano sia a Muggiò le avversarie della Pontelambrese in ottica salvezza sono tutte avvisate: da adesso con i comaschi non si scherza più. 

Valerio Amati

previous arrow
next arrow
Slider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *