Calcio

Eccellenza| Pontelambrese, una vittoria su tutti i fronti! Il Lemine continua a sognare, mentre a Cisano si stanno regalando un gran finale

Quella di ieri è stata una domenica molto indicativa, specie per quanto riguarda la serratissima lotta per restare in categoria. Per quanto riguarda la vetta il testa a testa è serratissimo, ma sembra che Offanenghese e Sant’Angelo procedano con lo stesso passo.

previous arrow
next arrow
Slider

Partiamo infatti con il breve, ma intenso, capitolo che riguarda la vetta della classifica. Non si registrano mutamenti visto che la capolista Offanenghese non inciampa nel testa coda di Mariano e ritorna a casa con un netto successo per 3-0. Una gara che i ragazzi di Lucchi Tuelli avevano già messo in ghiaccio prima della pausa grazie alle reti di Doria in avvio e di Scietti alla mezz’ora. A suggellare e arrotondare il successo, poi, nella ripresa ci ha pensato Ferrari subito in gol per il 3-0 finale. Tre punti conquistati anche dal Sant’Angelo che, di misura, supera in trasferta il Mapello. Rispetto alla capolista, i barasini erano chiamati ad un impegno decisamente più arduo contro un avversario vivo ed in piena corsa verso i playoff. Ala fine per regolare le ambizioni degli orobici gialloblù ci ha pensato il gol del solito Vai, sempre più “uomo della provvidenza” per mister Gatti. Restano dunque immutate le distanze tra le due squadre, come immutata resta la distanza anche del Lemine che rincorre a cinque lunghezze grazie al successo nel derby orobico contro l’AlbinoGandini. Per i ragazzi di Brembilla, autori di una stagione semplicemente superlativa, a tenere vive le speranze playoff ci ha pensato una rete di Capelli, sempre più trascinatore di questa squadra.

previous arrow
next arrow
Slider

L’attuale classifica disegnerebbe dei playoff un po’ diversi, ai quali però resta ancora aggrappato il Mapello nonostante il ko subito ieri pomeriggio in casa per mano del Sant’Angelo. Chi invece è praticamente tagliato fuori dalla corsa alla post season è, probabilmente, la squadra del momento ovvero la Cisanese quinta, ma con un ambio divario dalla seconda piazza. La formazione di William Sala, intanto, ieri grazie al successo per 2-0 in casa di un Castelleone a caccia di punti ha ottenuto il terzo successo in sette giorni convincendo ancora una volta. Sempre più decisivo in questo frangente è il bomber Haoufadi ancora a segno dopo la marcatura di mercoledì pomeriggio contro lo Scanzorosciate. Vittoria importante che di fatto sembra garantire un altro anno in Eccellenza è anche quella che ha centrato la Trevigliese di Redaelli in casa contro la Vertovese. Un 2-1 nel segno del duo Longaretti-Chinelli che permette ai biancazzurri di agguantare quota 40. Discorso diverso per la Vertovese alla quale non basta la rete del solito Messedaglia. I ragazzi di Locatelli sembravano lanciatissimi verso una salvezza tranquilla, mentre ora si trovano a dover sgomitare in questo finale di stagione visto che nonostante i loro 34 punti il margine per stare tranquilli ancora non c’è. Potrebbe invece esserci per la Luisiana e per il Codogno, entrambe a punti e discretamente lontane dalle zone più calde di classifica. I nerazzurri di Pandino, infatti, strappano i 3 punti in casa regolando di misura per 1-0 uno Scanzorosciate in crisi, mentre il Codogno procede a piccoli passi e sempre nel segno delle X, come testimonia lo 0-0 raccolto al “Molinari” contro lo Zingonia.

previous arrow
next arrow
Slider

Se nella parte centrale della classifica le formazioni iniziano a ragionare su un finale tranquillo di stagione, nei bassi fondi tutto o quasi è ancora da decidere. Dal turno di ieri ne esce certamente rinfrancata la Pontelambrese che, dopo i successi sulla Trevigliese e sul Manara, inanella il tris superando in trasferta ed in rimonta la Speranza Agrate in un match dal forte sapore di dentro o fuori, specie per i rossoverdi. Vista la classifica, infatti, il ko rimediato sembra condannare al ritorno in Promozione i brianzoli visto che la distanza proprio con la Pontelambrese (prima squadra a dover giocarsi la salvezza al playout causa forbice di punti) è di ben 9 punti: un margine ad oggi che sembra essere un solco insormontabile. Un successo su tutti i fronti, dunque, per la Pontelambrese che approfitta anche del ko del Castelleone (anche lei al momento fuori dai playout e terza squadra che retrocederebbe in maniera diretta). Per i comaschi, però, le chance di post season ancora non si sono spente anche se la fiamma sembra diventare domenica dopo domenica sempre più debole. È invece una sconfitta pesante quella che incassa in terra lecchese il Bano, superato di rigore dal Luciano Manara. Per i ragazzi di Tassi adesso è iniziata una bagarre serratissima con la Pontelambrese. Gli azulgrana hanno sui comaschi due punti di vantaggio, ma attenzione che la lunga bagarre per i playout non riguarda solamente loro due. Infatti Vertovese, Scanzorosciate, Zingonia, Luciano Manara e Albino Gandino ancora non si possono dire sicure e tranquille visti i 24 punti che questo campionato ha ancora da mettere in palio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *