Calcio

Calciomercato| Promozione, Tinelli accende il valzer delle panchine. Altabrianza-Arcellasco: è vero? Strane ombre sul futuro del Grenta

Mercato e voci attive in Eccellenza, con la Trevigliese che sembra essere la più attiva e l’arrivo di Mirko Montalbano lo conferma, ma anche in Promozione non si scherza.

previous arrow
next arrow
Slider

Partendo dalle panchine sembra essere rovente il nome di Tinelli. Il giovane mister ex Carugate, ha molto impressionato al suo primo anno in Promozione sulla panchina del Cavenago ed ecco che il suo è un nome decisamente caldo in questi giorni. Dopo un leggero flirt con la Speranza, il tecnico adesso sembra poter essere indirizzato verso Masate dove lo aspetta il BM che ha pensato a lui per il post Mirengo futuro sposo del Carugate. Una trattativa questa che sembra essere ben avviata e che nei prossimi giorni potrebbe già dare la fumata bianca. Per questo già iniziano a circolare i possibili nomi anche per la panchina giallorossa con l’ex Football Leon e CG Bresso Max Bassignani in pole per la successione. Panchina tutta, invece, da scoprire quella della Base 96 dove la società sevesina è a caccia di un nome forte per la ripartenza verso l’Eccellenza. Se per quanto riguarda la panchina in casa rossoverde aleggia ancora il punto di domanda, altro discorso riguarda la casella Direttore Sportivo visto che – oramai si attende solo l’ufficialità – al posto di Lampugnani dovrebbe approdare a Seveso l’ex Biassono e Gessate, nel recente passato al Real Milano, Glauco Paggetta.

previous arrow
next arrow
Slider

Mercato giocatori che anche qua non delude. Squadra che in questo momento sembra essere decisamente più attiva è il Saronno. Sulla lista di Viganò e Proserpio, infatti, per il reparto offensivo sembra esserci anche il classe 1991 Daniele Schiavano che sembra in uscita dal Luciano Manara. Sul fantasista, però, va detto che pare esserci anche l’interesse del neo promosso Lomazzo che garantirebbe al “dieci” una logistica migliore. Di certo un nome che in Promozione può fare gola a molti è quello di Stefano Mantellini che sembra essere in uscita dal Muggiò. Altro nome caldo in questo momento è quello del roccioso difensore classe ‘91 Nicolò Scaccabarozzi che potrebbe lasciare Vimercate. Su di lui sembra forte il pressing dell’AltaBrianza, anche se per i comaschi il futuro è tutto da scrivere visto i rumors che alleggiano attorno alla formazione biancoblù in merito ad una possibile fusione con i rivali dell’Arcellasco. Mercato che entra sta pian piano entrando nel vivo anche in casa Speranza Agrate. La formazione, appena retrocessa dall’Eccellenza, ha deciso di cambiare veste con l’arrivo di Altarelli in panchina. Un cambio che però non dovrebbe essere così drastico come si poteva ipotizzare solamente qualche settimana fa. L’ex Villa, infatti, per la prossima stagione potrà ancora contare sul capitano Simone Carollo che ha deciso per la permanenza. Se per i rossoverdi sul fronte volti nuovi filtra poco o niente, certamente sembra essere sicuro il ritorno alla “base” per il classe 2002 Andrea Brusati lo scorso anno autore di 8 gol con la maglia del Cavenago. Mercato in entrata che sta iniziando anche il Biassono del DS Sangalli. Un nome che sembra poter interessare alla matricola rossoblù è quello di Quadrio, esterno mancino classe 2002 ex Speranza lo scorso anno a Concorezzo.

previous arrow
next arrow
Slider

Giorni, anzi meglio settimane, che si prospettano decisamente calde anche per quel che riguarda l’universo lecchese in Promozione. In attesa di capire come e cosa voglia fare la matricola Calolziocorte che spesso ci ha abituato a vivere un’estate ricca di notizie, per il momento il focus va sulla ColicoDerviese e sull’Olimpiagrenta. Partiamo dalle certezze. In casa ColicoDerviese, dopo la salvezza e la finale persa di Coppa Italia contro la Soncinese, è arrivata ai titoli di coda – dopo appena una stagione – l’esperienza del DS Andrea Riva che nei giorni scorsi ha rassegnato le dimissioni. Dimissioni che anche il DS della sorpresa Olimpiagrenta (quinta nel Girone B di Promozione) Roberto Pennati ha rassegnato al termine del campionato. In casa Grenta, poi, sembra essere sicura anche la separazione con mister Perziano subentrato a Sozzi in corso d’opera centrando uno storico risultato per la società lecchese. Dunque in casa Grenta gli addii pesanti sono due. Addii che altro non fanno che alimentare le voci di scenari non proprio rosei in merito alla società di Valgreghentino: la loro presenza ai nastri di partenza ad agosto è ora in dubbio? Dubbi che però riguardano anche la ColicoDerviese visto che iniziano a circolare voci di una possibile unione (o fusione) con il Nuovo Sondrio. Voci fondate o solamente chiacchiericcio estivo?

Valerio Amati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *