Calcio

Prima Categoria| La DiPo scalda i motori! Russo un restauratore sul mercato, Bassignani la scelta in panchina

Dopo un’annata decisamente deludente chiusa lontanissima dalle zone nobili di classifica, si è presentata la “nuova” DiPo targata Bassignani e, visto il lavoro fatto dal DS Marco Russo, mai come questa volta “nuova” calza a pennello con i biancoverdi.

A partire dalla prossima stagione ci saranno tante novità, in panchina, nel roaster ed in dirigenza visto che dopo anni e anni vissuti sul campo il bomber evergreen Riccardo Ghidelli ha deciso di appendere le scarpe al chiodo per iniziare la sua nuova avventura da dirigente, sempre in casa DiPo. Certamente questa decisione un po’ di amaro in bocca lo lascia, più che altro perché indubbiamente Ghidelli avrebbe avuto ancora qualche cartuccia da sparare in campo, ma va bene così visto l’entusiasmo e la voglia con la quale ha approcciato la nuova veste. Ma tra i tanti cambiamenti qualche elemento resta sempre uguale a sé stesso, come il Presidente Enrico Spiga, saldissimo alla guida della formazione vimercatese che così ha parlato in sede di presentazione riguardo alle ambizioni della squadra:

Inizia la nuova stagione speriamo sia diversa dall’ultima.. abbiamo molta fiducia abbiamo cambiato tanto quest’anno perché non volevamo la stagione deludente fatta l’anno passato. La società si è data da fare, spedendo diverse risorse per il campo che sarà finalmente decente sul quale cercare di vincere il più possibile. Tante facce nuove, anche il mister che vedo ha molto entusiasmo ed il suo staff. Abbiamo una new entry in Ghidelli che non sarà più calciatore, ma dirigente e speriamo non faccia disastri… scherzo sono convintissimo possa fare benissimo anche in questa nuova veste. Vedo che tra i nuovi ci sono anche dei ritorni (Cicognani, Pellegatti e Zanoni ndr)e questo mi fa molto piacere. Il mister dice che possiamo andare lontano, speriamo. La DiPo si merita qualcosa di importante. Io ci credo perché io mister ci crede, ripeto sono fiducioso. 

Enrico Spiga, Presidente DiPo Calcio

Già nelle parole del Presidente si percepisce che l’ambizione e la pressione attorno alla squadra è molta. Azzardando una classica griglia di partenza estiva, in attesa di conoscere ancora il Girone, è realisticamente difficile trovare squadre nettamente più attrezzate della DiPo nella nostra Prima Categoria. Poi il mercato messo in atto dal DS Russo è di ottima fattura, il giusto mix tra esperienza e voglia di emergere. Caldo in particolare è stato l’asse Biassono-Vimercate, visto che dalla formazione rossoblù sono giunti gli esperti Cicognani dietro e Fruggiero in avanti. Ma loro sono solamente due dei tanti colpi messi a segno dal boarding biancoverde. Potremmo parlare dell’arrivo di Marco Mattia dalla Cinisellese, di Gabriele Zanoni dall’All Soccer o anche il ritorno di Pellegatti dopo le positive stagioni a Bresso. Insomma in casa DiPo come detto le novità non mancano, e questo non fa altro che iniettare tanta fiducia nei loro interpreti come afferma il DS Marco Russo che con poche e decise parole non ha voluto far passare in secondo piano quelle che sono le ambizioni della DiPo:

 Io volevo ringraziare la società che si è impegnata tanto per le strutture. Ringrazio anche Max che ha scelto di venire alla DiPo. Ringrazio Ghidelli che ha scelto di seguirmi. Io sono convinto che possiamo fare una grande stagione. Ora ragazzi sta a voi io credo tantissimo in voi.

Marco Russo, Direttore Sportivo DiPo

Ma in sede di presentazioni chi tra tutti è sembrato avere già la carica agonistica da campionato è stato indubbiamente il nuovo mister Max Bassignani a caccia di riscatto dopo la scorsa stagione. La sua è stata una scelta fortemente voluta dal direttore che non ha di fatto mai pensato ad un piano B, andando in all-in sull’ex CG Bresso. Per lui la ricetta vincente è semplice, ma complicata: sudore, fatica e tanto lavoro. Dalle sue parole sembra che la stagione ed il lavoro in casa DiPo sia davvero già iniziato anche sul campo:

Io voglio cominciare con una cosa che troverete sempre appesa: la classifica dello scorso anno. La DiPo ha finito 7 in classifica. Al di là di questo è finita a 25 punti dalla Prima in 26 partite. Ha fatto 35 gol, pochi! Quindi mancano tra i 17 e 20 gol. Ha preso 38 gol, e anche qua c’è da lavorare. Questo è da dove partiremo, quindi non da zero ma dal mio punto di vista ancora meno visto i nostri obiettivi. Questo per dire che dobbiamo arrivare mentalmente pronti alla preparazione e dobbiamo sudare dal primo minuto. Sul mercato abbiamo fatto un grandissimo lavoro e ringrazio Russo e Ghidelli che hanno portato a casa tutto quello che ho chiesto, sia come nomi sia come caratteristiche. Tutti i ragazzi qua presenti sono stati valutati, scelti e voluti. Adesso sta a noi. La rosa è pronta per fare un campionato di vertice. Vincere… alla fine vince uno solo è quello vediamo, ciò che è certo è che dobbiamo fare un campionato di vertice. Dobbiamo dimostrare sul campo di essere la DiPo. Poche parole, non mi piacciono gli alibi, i se i ma… Lavoro, sudore e fatica: gli alibi stanno a zero. Certo ci sarà concorrenza, qualcuno andrà in panchina e questo significa che in settimana ci sarà da dimostrare di valere la titolarità. Ribadisco questo foglio così com’è lo appenderò in spogliatoio il primo giorno e poi ad Aprile vediamo da dove siamo partiti e dove siamo arrivati. Io ho molta fiducia. 

Max Bassignani, allenatore DiPo

Dunque in casa DiPo sembra essere tutto pronto: inizia il countdown per far partire la caccia a quella Promozione che in via Principato manca, oramai, da troppo tempo.

La rosa

PORTIERI: Tommaso Bozzato (Ardor Lazzate), Andrea Chindamo, Davide Ricci.
DIFENSORI: Federico Biassono, Alessio Bonanomi (Solese), Claudio Cicognani (Biassono), Manuel Lazzari, Marco Mattia (Cinisellese), Lorenzo Montrasio (Casati Arcore), Riccardo Motta (Vis Nova)
CENTROCAMPISTI: Stefano Ansaldi, Andrea Canevari (Cinisellese), Riccardo Comi (Cisanese), Marco Crippa, Mattia Lamperti (Cinisellese), Riccardo Malorgio, Luca Nardiello, Emanuele Redaelli (Sovicese), Riccardo Ronchi.
ATTACCANTI: Luigi Fruggiero (Biassono), Fulvio Gigante (Biassono), Andrea Pellegatti (CG Bresso), Gabriele Zanoni (All Soccer).
ALLENATORE: Massimiliano Bassignani, Claudio Arienti (vice).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *